Servizi Informatici > Presentazione > Note Cronologiche

Note Cronologiche


Origini

MicroVAXIl Centro di Calcolo Elettronico fu istituito alla fine degli anni settanta: nato come centro di calcolo scientifico, da cui il nome, comprendeva elaboratori centrali (HP e MicroVAX) con vari terminali testuali tutti locali, una stazione grafica MacIntosh con periferiche ed una VAX Station; sul server principale, il VAX, era poi attivato un’unico collegamento verso l'esterno a 64kbps tramite rete GARR. In seguito, si iniziò la meccanizzazione delle procedure amministrative ed estese i suoi servizi al supporto per le procedure contabili e di segreteria studenti.

Negli anni ottanta venne completamente riorganizzato: furono potenziate le apparecchiature centrali, creata una rete "mnet" locale di terminali grafici, acquisiti spazi per l'utenza, creata un'aula con terminali testuali e grafici per suo uso interno (corsi per il personale e presentazioni di prodotti da parte dalle ditte fornitrici).browser testuale Lynx
Successivamente, furono acquistati e distribuiti i primi personal computer: HP150 e IBM, decentrate le procedure contabili e di segreteria, creata una struttura di rete Ethernet locale, potenziato il collegamento GARR verso l'esterno, ristrutturata completamente l'aula didattica e si iniziarono a sperimentare i vari applicativi, i nuovi servizi vocali e i browser WEB, prima testuali e poi grafici.

Negli anni novanta il Centro di Calcolo Elettronico diede rilievo soprattutto allo sviluppo della rete locale e dei servizi con essa veicolati: oltre al miglioramento del collegamento con la rete Internet, aveva creato le strutture di base nelle sedi periferiche, realizzato le connessioni di queste con la principale, promosso la pubblicazione di informazioni su Internet via WEB e favorito la diffusione dei servizi di rete in tutto l'Ateneo.
Il 14 marzo 1997 veniva quindi emanato - con D.R. n. 3521 - lo Statuto-Regolamento che ne definiva le seguenti finalità generali:

  • supporto didattico per favorire la formazione di una cultura informatica degli studenti e l’innovazione didattica posta in essere da facoltà, dipartimenti e singoli docenti,
  • gestione del collegamento fisico e logico con il Polo GARR per assicurare la connessione dell’Ateneo a Internet.

Millenium BugMa è stato con il passaggio al nuovo millennio che il Centro di Calcolo Elettronico ha iniziato il suo maggiore sviluppo.

Il supporto didattico inizialmente comprendeva, oltre ad attività di consulenza e intervento tecnico, la gestione dell’unica aula informatica presente in Ateneo ovvero quella del Centro, utilizzata per le lezioni istituzionali o attività convegnistiche e/o divulgative di nuove tecnologie. Tale attività di gestione veniva negli anni man mano ampliata – aumentando le aule in numero e sedi di dislocazione – fino a comprendere la gestione di tutte le aree informatizzate dell’Ateneo (D.R. n. 863 del 29.12.2005) per un totale di quasi 600 postazioni su 5 sedi. helpInoltre, in aggiunta alle attività di consulenza e intervento tecnico su richiesta, con O.S.D. n. 15 del 15.05.2000 si affidava al Centro di Calcolo Elettronico la gestione e consulenza sugli impianti Hardware e Software dell’Ateneo, girando allo stesso tutte le richieste di intervento tecnico.

Il collegamento fisico e logico dell’Ateneo a Internet è quello che negli anni ha subito i maggiori ampliamenti: dalla iniziale gestione della connessione al GARR e ad Internet delle poche macchine connesse in rete ossia prevalentemente quelle presenti presso il Centro, in pochi anni si è passati al collegamento capillare delle strutture dell’Ateneo alla rete locale LAN ed alle connessioni tra le sedi in area WAN, unitamente alla completa gestione dell’erogazione dei servizi di rete a maggior diffusione quali posta elettronica e servizi via WEB. Con D.R. n. 860 del 29.12.2005, infatti, il personale preposto del Centro di Calcolo Elettronico veniva individuato quale responsabile informatico per l’Amministrazione Centrale, relativamente all'accesso alle risorse informatiche ed all'utilizzo della rete locale, degli apparati connessi e dei servizi offerti su di essa.
rete LANrete WiFiCon Rettorale prot. n. 11730 dell’08.05.2000, la gestione fisica e logica della rete veniva poi estesa anche alla fonia d’Ateneo; con D.R. n. 450 del 30.09.2004 veniva istituito il Comitato per la sicurezza informatica con sede presso il Centro di Calcolo Elettronico e dal 2007, con la riorganizzazione dell’infrastruttura di rete, si è avuta l’ulteriore distinzione tra gestione della rete wired (LAN) e WiFi (WLAN).


Oggi

Prima della sua cessazione definitiva, avvenuta il 9 ottobre 2014, il Centro di Calcolo Elettronico era il centro di servizi informatici e telematici dell’Ateneo, gestore delle aule informatiche e dell’infrastruttura di rete e servizi dell’Ateneo cui l'utente poteva ricorrere per la risoluzione di qualsiasi problema, per chiarimenti su particolari procedure e/o per supporto su specifiche tecniche, per la fruizioni di servizi avanzati quali videoconferenza e didattica multimediale.
supporto alla didatticaOltre alla gestione delle infrastrutture, il Centro forniva la propria consulenza su tutto quanto concerne il processo di automatizzazione ed unificazione informativa delle strutture dell'Ateneo; favoriva la formazione di una cultura informatica degli studenti e l’innovazione didattica posta in essere dall’Ateneo anche con specifici strumenti informatici avanzati; promuoveva la distribuzione gratuita centralizzata di software didattico e di uso comune, tramite accordi con ditte distributrici e con oneri a suo carico; offriva servizi informatici specifici, finalizzati al sostegno delle iniziative delle strutture didattiche e di ricerca dell’Ateneo, al miglioramento del lavoro dell’Amministrazione e dell’interazione con gli studenti; non ultimo, forniva supporto tecnico a progetti infrastrutturali di Ateneo.

Tutte le risorse e le attribuzioni disimpegnate dal cessato Centro di Calcolo Elettronico sono state riversate nei "SERVIZI INFORMATICI" (S.I.), ufficio amministrativo istituito con DDG n. 120 dell’8 ottobre 2014, situato presso la sede centrale di Via Acton, con due presidi periferici presso le sedi del Centro Direzionale e di Via Parisi.


PresentazioneI numeri


 

191133 Contatti dal 12 gennaio 2013
 
 
 
Tutti i diritti riservati. Copyright Centro di Calcolo Università degli Studi di Napoli Parthenope © 1999